Finanziare una casa prefabbricata: una guida in semplici passi

Nonostante l’acquisto di una casa prefabbricata possa far risparmiare fino al 40% sui costi legati alla manodopera, è bene sapere che si tratta comunque di uno sforzo abbastanza sostanzioso sotto l’aspetto finanziario. Prima di intavolare qualunque tipo di discorso, è opportuno affrontare attentamente la questione dell’aiuto finanziario legato alla costruzione della casa dei vostri sogni.

Cina, leader mondiale nel settore bio-edile

Nell’anno del 2016 si è registrato un incremento molto sostanzioso di alcuni titoli legati al settore della bio-edilizia. In particolar modo, è emerso un dato importante: l’industria delle costruzioni mondiali sta subendo un cambiamento radicale che vede la Cina al primo posto nella produzione e vendita di nuclei abitativi modulari.

Il progetto “bio” di Ikea, Toyota e Muji

Il mercato della bio-edilizia è in costante crescita e sono sempre di più le aziende che si specializzano in questo settore da circa 90 miliardi di dollari all’anno. I progetti abitativi sono imperniati su costruzioni edilizie che spaziano dalle case per i rifugiati fino ad abitazioni di lusso vere e proprie, a testimonianza che la produzione di questa varietà di edifici è sempre più florida e onnipresente. Una delle nazioni più attive sul fronte della bio-edilizia è la Svezia che si pone al vertice della piramide nell’assemblaggio di edifici prefabbricati.

Cosa chiedere ai produttori bio-edilizi prima dell’acquisto?

In Italia ci sono numerosi produttori di case prefabbricate che operano nel settore bio-edile da un bel po’ di anni, avendo a listino una ricca varietà di nuclei abitativi con diverse fasce di prezzo. Il consiglio è, ovviamente, puntare sull’azienda prestigiosa dedita alla costruzione diedifici in legno utilizzando solo prodotti e semilavorati di altissima qualità e con relative certificazioni europee. L’importante è scegliere non solo la qualità del prodotto ma anche le condizioni di fabbrica e le varie opzioni di finanziamento che possano agevolare il cliente sulla scelta finale.

Perchè acquistare una case prefabbricate in legno?

Realizzare una casa prefabbricata in legno non è solo una scelta eticamente giusta ma anche ricca di aspetti positivi. L’importante è affidarsi ad aziende costruttrici competenti che lavorano solo con prodotti certificati e con un ampio catalogo di offerte di moduli abitativi sia a pianta semplice che con architetture più particolari ed elaborate.

Le uscite monetarie che ruotano intorno alle case “bio”

Costruire una casa prefabbricata in legno non è affatto economico e non si tratta di fare una scelta “povera” rispetto a una normale abitazione cementizia. Il lato positivo, riguardo i costi del progetto di una casa ecologica, sono propri i prezzi fissi, senza brutte sorprese nel finale. Infatti, nella bioedilizia si può sempre tenere a bada e “congelare” l’intero ammontare del proprio budget fino all’ultimo centesimo. Questo discorso, però, è valido solo per la parte esterna, ossia quella fuori terra, dell’edificio. Infatti, bisogna poi affiancare altre voci di costi che avranno un peso non di poco conto sull’intero ammontare pari al 30% circa.