Pericolo acqua nelle case prefabbricate in legno

A differenza di quanto si potrebbe pensare a primo acchito, il legno non è particolarmente soggetto ad incendi, anzi vi resiste molto bene, ma allo stesso tempo non teme nemmeno l’acqua. E certo sono in tanti a chiedersi cosa potrebbe accadere in caso di allagamento della zona in cui sorge la propria casa prefabbricata in legno. È una delle prime questioni che solitamente viene in mente a chi pensa di acquistare questa tipologia di abitazione. Innanzitutto, quando si fa riferimento ad un allagamento, parliamo di casi molto gravi che possono verificarsi in caso di condizioni meteorologiche straordinarie, come fiumi che straripano o veri e propri casi di emergenza maltempo. Di certo, il contatto dell’acqua con la casa per un tempo molto lungo potrà portare a dei danni molto gravi alla struttura e alle finiture.

Il risparmio energetico delle case prefabbricate in legno

Tra i tanti vantaggi delle case prefabbricate in legno, c’è anche quello energetico. Infatti, grazie all’impiego del legno che è un grande isolante, è possibile utilizzare pochissima energia per riscaldare e raffreddare la casa. Rappresenta una delle migliori opzioni dal punto di vista del risparmio energetico, però bisogna valutare con cura, magari chiedendo l’aiuto di un esperto, il tipo di riscaldamento da utilizzare. Una caldaia, una centralina che regoli in automatico la temperatura, oppure un impianto di ventilazione meccanica? Le opzioni sono tantissime e tutte da valutare attentamente, tenendo in considerazioni la grandezza della casa, il fattore ambientale e le esigenze di chi la abita.

Case prefabbricate in legno: un’alternativa eco-friendly

Le case prefabbricate in legno rappresentano una soluzione eco-friendly con un grande obiettivo: rallentare il riscaldamento globale, per avere un pianeta più verde ed incontaminato. Le case prefabbricate in legno, sono progettate per soddisfare tutte le esigenze di ogni tipo di acquirente, prestandosi sia per case residenziali, ma anche per ambienti commerciali ed istituzionali. Dal punto di vista ecologico, il legno rappresenta davvero un passo avanti rispetto a tutti gli altri materiali che vengono generalmente impiegati per la costruzione di case. Si tratta di abitazioni ispirate dalla natura, che viene presa a modello e sfruttata al massimo in tutte le sue qualità, senza però danneggiarla. Abitazioni realizzate con materiali sostenibili che garantiscono un perfetta temperatura degli interni: caldo d’inverno e fresco d’estate.

La casa prefabbricata in legno come innovazione

La casa prefabbricata in legno rappresenta un’alternativa in un periodo di regressione del mercato edile e di crisi economica. Anche il budget a disposizione delle famiglie è di molto diminuito ed il settore si è trovato in una condizione davvero statica. Per ovviare a questa situazione stagnante, l’alternativa sarebbe puntare proprio sulla produzione di case prefabbricate in legno, che rappresentano non solo un’alternativa per il mercato, ma anche una soluzione per il futuro. Si tratta infatti di una casa a basso consumo, ecologica e realizzata con materiali naturali e riutilizzabili, che vengono sfruttati nel rispetto dell’ambiente.

Le case prefabbricate in legno per un clima mediterraneo

È possibile ammirare tantissime case prefabbricate in legno immerse in un paesaggio nordico e freddo. Si perché questo tipo di casa nasce proprio nell’Europa del Nord, per necessità legate soprattutto al clima: il legno è un isolante termico naturale ed è per questo che è molto utilizzato nel Nord Europa. Ma negli ultimi tempi la casa prefabbricata in legno si è diffusa anche nell’Europa del Sud e anche in Italia, che rispetto ad un Paese come la Svezia, ad esempio, è caratterizzata da un clima molto più caldo. Le ultime sperimentazioni riguardo i materiali hanno dimostrato che è possibile costruire queste case in legno anche in Italia ed in Paesi caratterizzati da un clima mediterraneo. Certo, vi consigliamo comunque di tenere d’occhio la fase progettuale per controllare che i materiali siano adatti e che la disposizione di porte e finestre sia consona: anche loro hanno un ruolo nel mantenimento del clima interno della casa.

Le case ecologiche che non danneggiano l’ambiente

Perché le case prefabbricate in legno sono così quotate in Europa e perché stanno facendo questo grande successo anche in Italia? Una serie di vantaggi la rendono l’abitazione perfetta per la vita, comoda, ecologica ed economica. Economica non tanto nei costi di realizzazione – che comunque sono molto più bassi di quelli che richiede una casa in laterocemento- quanto nella manutenzione e nel costo delle bollette. È una casa realizzata con materiali naturali e rinnovabili, una casa ad impatto zero, la casa che caratterizzerà il nostro futuro. I costi di manutenzione e gestione saranno imbattibili e senza competitori.

Case prefabbricate, case passive

Le case prefabbricate in legno assicurano un alto rendimento energetico rispetto a tutti gli standard stabiliti. Le pareti di questa tipologia di casa non sono mai molto spesse, sono sempre di circa 30 cm, ma nonostante ciò riescono a raggiungere gli standard, anche molto alti, di certificazione. Non c’è bisogno di ulteriori accorgimenti. Nonostante gli altissimi standard, è possibile migliorare ancora il rendimento con dei piccoli accorgimenti, come minimizzare o escludere del tutto aperture e finestre a nord dell’edificio; prevedere delle vetrate a sud per far sfruttare il calore dei raggi solari; consultate il vostro architetto e chiedere di fare un cappotto esterno in polistirene espanso, che permette di ottenere un isolamento termico senza paragoni. Seguendo questi piccoli consigli il costo della vostra bolletta sarà davvero basso e riuscirà a darvi il massimo del comfort, senza farvi spendere una fortuna per la bolletta dell’energia. Una garanzia ecologica ed economica.

Fibra di legno e case prefabbricate: un connubio inscindibile

La fibra di legno è il materiale preferito per la costruzione delle case prefabbricate in legno, poiché garantisce un grandissimo isolamento termico ed acustico. Ma le sue qualità non finiscono qui, infatti è anche traspirante, permeabile, è in grado di controllare l’umidità ed ovviamente ha un impatto molto basso sul nostro ambiente. Si tratta di un materiale e sta diventando sempre più importante, nella realtà in cui ci troviamo, sfruttare sempre più materiali naturali rinnovabili, proprio come la fibra di legno. I problemi di origine ambientale ci stanno conducendo verso un futuro incerto, in cui i segnali di cambiamento saranno sempre più visibili e sempre più temibili, iniziamo a dare un contributo concreto utilizzando materiali naturali che possano sempre rinnovarsi.