Ma quanto costa una casa prefabbricata?

Il tema del costo “reale” di una casa prefabbricata è stato già trattato a più riprese, in quanto si tratta (giustamente) dell’argomento di maggiore interesse per chiunque si avvicini per la prima volta a questo settore. Va aggiunto, infatti, che nonostante una leggera deflazione economica, alcuni post andrebbero aggiornati, poiché i prezzi delle case prefabbricate sono leggermente in aumento. Considerando una costruzione con pareti massicce intelaiate o in xlam, che offrono un consumo energetico basso, esse presentano un prezzo finale per l’acquirente che si aggira attorno ai 1.400€ – 1.500€ al metro quadro. Se si vuol risparmiare, ovviamente, la cosa più semplice da fare è quella di acquistare livelli inferiori di finitura, tuttavia, rinunciando a molti elementi di pregio, il risparmio non è così alto come si potrebbe immaginare, infatti ci si mantiene attorno al 10%. Acquistare una casa prefabbricata, con una metratura di circa 140 mq e un disegno semplice, dovrebbe avere un costo di circa 200.000€, tuttavia, queste non sono le uniche spese a cui si va incontro.

Case prefabbricate in legno: problematiche e rischi

Le case prefabbricate in legno piacciono perché danno una serie di vantaggi, già dalla fase costruttiva: costano meno rispetto a quelle in laterocemento, non c’è bisogno di manodopera, la casa viene realizzata in pochissimo tempo rispetto alle case tradizionali, oltre alla serie di vantaggi che si otterranno una volta abitata, ovvero risparmi sulla bolletta energetica, isolamento acustico e così via. Ma anche le case prefabbricate in legno sono soggette a piccoli problemi di diverse natura, ma soprattutto legata ai materiali e ai possibili rischi di attacchi da parte degli insetti, rischi d’incendio.

Problemi che potrebbero verificarsi in una casa prefabbricata in legno

È sempre bene seguire l’azienda e l’architetto per realizzare una casa che vi rispecchi e che soprattutto rispecchi la vostra idea di abitazione; seguire il progetto è molto importante, perché fare dei cambiamenti durante la fase di realizzazione è molto complicato. Poi ovviamente è sempre bene fare attenzione ad alcune problematiche come umidità, muffe, attacchi da parte di insetti, rischi di infiltrazione. Ad ogni modo se analizzassimo tutti gli eventuali problemi che potrebbero sorgere all’interno di una casa prefabbricata in legno ci accorgeremmo che in realtà esistono gli stessi rischi per una normale casa in laterocemento.

Case prefabbricate in legno usate

Il mercato dell’usato non si ferma davanti a nulla e oggi tutto può essere riacquistato anche dopo l’utilizzo di una terza persona. Lo stesso vale per le case prefabbricate in legno, anche in quel caso esiste la possibilità di acquistare una casa già precedentemente abitata da qualcuno, ma conviene? In Italia il fenomeno delle case prefabbricate in legno è appena arrivato, per cui non ci sono molti casi di acquisto di un usato, ma si predilige costruire la casa da zero, visti anche i costi contenuti. Ma vediamo di capire meglio come funziona l’usato ed eventualmente cosa valutare nel caso si decida di acquistare una casa già utilizzata.

Le case prefabbricate in legno nel mercato internazionale

A parte tutte le differenze costruttive, materiali e modalità, le case in laterocemento e le case prefabbricate in legno non si differenziano molto quando si parla di economia, mercato ed affari. Sappiamo che le case, come tutto d’altronde, dopo un po’ di tempo vengono svalutate ed il prezzo si abbassa sempre più, ma varrà lo stesso anche per le case prefabbricate? Sul mercato, le due tipologie di case hanno più o meno le stesse potenzialità, al momento, anche se si prevede che la casa prefabbricata in legno in qualche decina d’anni prevarrà sulla tradizionale casa in laterocemento. La tipologia prefabbricata in legno rappresenta un vero e proprio investimento per il futuro.