Bioedilizia: perché scegliere il sistema X-Lam

Per costruire una casa prefabbricata in legno bisogna rispettare precisi standard qualitativi e costruttivi. In bioedilizia, la tecnica più diffusa e performante è sicuramente il sistema denominato X-Lam (Cross Laminated Timber).

Si tratta di un sistema all’avanguardia grazie al quale è possibile edificare nuclei abitativi o altre tipologie di costruzioni, anche multipiano. Nella pratica, questa tecnica si caratterizza per l’utilizzo di pannelli lamellari di legno massiccio con uno spessore che varia tra i 5 e i 30 centimetri generati attraverso l’incollaggio di strati incrociati di assi di legno spesse circa 2 centimetri. Questi pannelli verranno poi lavorati secondo le esigenze abitative, già integrati di varchi per porte e finestre e, successivamente, interconnessi fra di loro attraverso angolari metallici, chiodi a rilievi troncoconici e viti autoforanti.

Sistema testato e garantito

Alcuni test effettuati in laboratori e centri specializzati nel territorio giapponese hanno confermato l’ottima rigidità di questo sistema costruttivo che, grazie ad un’alta efficienza progettuale dei giunti, permette una buona dissipazione energetica e una più sicura resistenza ai terremoti. E’ stato dimostrato che un palazzo di tre piani, sottoposto a varie scosse sismiche di magnitudo di 6 – 6.5 – 7.2 sulla scala Richter, non ha riportato danni strutturali.

Ecco spiegato il motivo per cui anche nel nostro Paese, il sistema X-Lam, è sempre più diffuso e apprezzato da progettisti, architetti e ingegneri, i quali sono orgogliosi di impiegarlo per i suoi numerosi vantaggi. Primo fra tutti, quello di unire le peculiarità delle classiche abitazioni robuste e compatte con le proprietà ecologiche e i benefici del legno, aumentando la qualità termodinamica delle pareti e la possibilità di edificare abitazioni multipiano stabili e sicure. Senza sottovalutare tutti gli altri benefici legati alla costruzione di una casa prefabbricata in legno, come tempi di consegna rapidi, efficienza e impatto ambientale ridotto a zero, isolamento termico e acustico.

Caratteristiche principali

I punti di forza del sistema X-Lam sono davvero tanti. Tra i più importanti annoveriamo:

  • Elevata protezione agli incendi con un’alta sopportazione di carico.
  • Materiali robusti e solidi, considerando anche l’efficienza del sistema costruttivo nella realizzazione delle pareti portanti, solai e zone esterne.
  • Ottimo comfort abitativo, grazie all’inerzia termica
  • Scelta dei materiali: pino cembro, abete bianco, larice, una volta lavorati, piallati, levigati e spazzolati sono una delizia per la vista.
  • Guadagno di spazio grazie al minimo spessore della struttura
  • Tipo di costruzione già collaudata e garantita contro scosse sismiche, grazie agli giunti avvitabili degli elementi in grado di neutralizzare le vibrazioni.
  • I pannelli non sono soggetti a rigonfiamenti o restringimenti al variare della temperatura grazie alle fibre incrociate.
  • La costruzione è progettata all’insegna del massimo risparmio energetico. I pannelli X-Lam, che sono isolanti e a bassa conduttività termica, garantiscono una buona coibentazione della casa che non ha bisogno di molta energia per riscaldarsi nei periodi più freddi e rinfrescarsi in quelli più caldi.
  • Resistenza agli agenti atmosferici

L’unico aspetto negativo del sistema X-Lam riguarda il suo prezzo abbastanza elevato rispetto a quei nuclei abitativi realizzati con il sistema a telaio. D’altra parte, però, solo con il sistema X-Lam è possibile costruire e realizzare costruzioni di grandi dimensioni, come condomini, edifici pubblici, uffici e capannoni industriali.