Stoccolma e il suo primato dei grattacieli in legno

Pare che in futuro i grattacieli, queste immense costruzioni in grado di ospitare tante persone, tanti uffici e case in spazio ridotto perché sviluppate in verticale, non saranno come quelli odierni. Ce lo insegna la capitale del Regno di Svezia, Stoccolma, dove le ultime torri sono state realizzate in legno, secondo gli obiettivi più nobili della bioedilizia.

Le nuove case prefabbricate di legno

La tecnologia ha fatto enormi passi in avanti anche in ambito edilizio, e nella fattispecie nella bioedilizia. Le moderne case prefabbricate in legno vengono costruite all’insegna dell’innovazione tecnologica, della sicurezza, del design e del sempiterno rispetto per l’ambiente, per garantire e garantirci un futuro migliore e più pulito.

Case prefabbricate in legno attive e passive

Addentriamoci un po’ più in profondità nell’ambito della bioedilizia, andando a scoprire due differenti tipologie di case prefabbricate in legno, mettendo a confronto le case prefabbricate attive con quelle passive. Quale conviene di più? E in cosa consiste questa differenza? Le risposte a queste ed altre domande risiedono in questo articolo!

Comprare case in legno usate

Siamo abituati ad andare in affitto o comprare abitazioni dette “tradizionali” anche se non sono nuove, e quindi anche se sono già state utilizzate una o più volte e per noi non c’è nulla di male: ogni nuovo inquilino di un appartamento apporta le sue modifiche e nel caso ristrutturazioni. Ma la stessa cosa può valere anche per le case prefabbricate in legno? Assolutamente sì.

La relazione geologica è importante

Quando si sta cercando di comprare o vendere un terreno è importante sapere quale sia la sua conformazione geologica, perché essa serve a capire come operare interventi di modifica a edifici già esistenti o a costruirne di nuovi. È un documento quindi molto delicato, che va compilato con molta cura e dopo attenti sopralluoghi.

Scopriamo la tecnica MGM

Si chiama Massiv-Holz-Mauer, si abbrevia in MHM ed è tra le soluzioni e le tecnologie più innovative per quanto riguarda costruzione e realizzazione di case prefabbricate in legno. Vediamone tutte le caratteristiche, i tempi che questo sistema richiede per avere una casa finita, i costi e anche tutte le risorse di cui ha bisogno.

Consigli utili per andare a vivere in affitto

Tempo di cambiare casa, magari per la prima volta da soli? Sicuramente se siete alle prime armi e ai vostri primi lavori l’affitto è ciò che conviene di più. Ma attenzione, è un mondo molto variegato e non sono pochi quelli che cercheranno di fregarvi e approfittarsi di voi. Con questi consigli, però, speriamo di farvi capire quale sia il giusto modo di procedere.

Recuperare l’acqua piovana è fondamentale

La coscienza sull’acqua come risorsa che non deve essere sprecata si è perfezionata ed è maggiormente diffusa tra le persone negli ultimi anni, ma ancora non basta. Le tecniche ecologiche devono aumentare e devono essere migliorate, in modo da avere una riduzione degli sprechi e una ottimizzazione della distribuzione della risorsa. Raccogliere l’acqua piovana è una tecnica antichissima, ma mai più che ora così moderna ed efficiente.

Casa ecologica significa mutuo leggero!

Se avete deciso di fare il grande passo, passando dall’affitto alla proprietà, dovrete fare i conti con un “debito” che per almeno dieci anni vi accompagnerà: il mutuo. Tuttavia, valutate bene il tipo di immobile che andrete acquistare perché se optate per le case prefabbricate in legno o comunque per un’abitazione sostenibile, il mutuo sarà decisamente e visibilmente più economico.