Differenze tra case in legno e quelle tradizionali

La domanda più frequente che la maggior parte delle persone si pongono è: quali sono le differenze tra una casa in calcestruzzo e quella prefabbricata eco-sostenibile? La notizia positiva è che la bioedilizia non ha nulla da invidiare alla casa classica. Comfort, design e qualità costruttiva delle case in legno prefabbricate sono addirittura di gran lunga migliori rispetto alla “domus” tradizionale, con il vantaggio che la prima può essere realizzata su qualsiasi terreno e in qualsiasi condizione climatica. Anche i prezzi e i tempi di realizzazione di un’abitazione “green” sono estremamente vantaggiosi. Sembra, infatti, che per realizzare una casa bio-sostenibile di 110mq si impieghino al massimo 100 giorni.

Bioedilizia: trend in forte crescita

Le ultime analisi statistiche dimostrano chiaramente l’interesse crescente delle persone nell’investire in bioedilizia. Il mercato ha “fame” di nuove scelte tecnologiche in grado di abbattere i consumi energetici e, al tempo stesso, adeguarsi a quelli che sono gli obiettivi imposti dalla comunità europea per quanto riguarda la maggiore efficienza e il miglioramento degli standard costruttivi. Nonostante siamo ancora agli inizi del processo tecnologico e l’adozione di queste nuove “politiche” volte al risparmio energetico risultino abbastanza costose, ci sono tutti i presupposti per rivoluzionare la progettazione e il livello costruttivo dei nuclei abitativi con vantaggi sia in termini di efficienza che di qualità.

La qualità costruttiva della bioedilizia

Negli ultimi quarant’anni sono state costruite poco più di 200.000 nuclei abitativi in legno sia in stile moderno che tradizionale. Col passare degli anni si sono affinate sempre di più le tecniche di progettazione e di costruzione e, grazie al supporto della tecnologia, è stato possibile realizzare progetti su misura di altissima qualità per il cliente.

Il futuro…che cresce sugli alberi

Grazie alla costruzione industriale in legno, ora è possibile costruire più velocemente, meglio e con costi ridotti rispetto al passato. Un edificio a più piani in legno può essere pronto alla consegna in solo 10 settimane dopo la fusione della lastra di fondazione, grazie a moduli prefabbricati che vengono posizione e assemblati insieme.

Perchè acquistare una casa prefabbricata in legno?

La tecnologia per la produzione di case prefabbricate in legno, suggerisce la loro costruzione con materiali naturali, cosa che a sua volta porta ad una prolungata aspettativa di vita, non solo perché rispettiamo l’ambiente, ma perché anche noi possiamo vivere una vita più salutare.

I materiali per la costruzione di case prefabbricate, sono principalmente legno, ma anche vetro e roccia, tutti materiali derivati dalla natura. Oltre ad essere eco-friendly queste case prefabbricate hanno moltissimi vantaggi:

Case prefabbricate in legno: una scelta intelligente

Scegliere una casa prefabbricata in legno significa innanzitutto fare un investimento guardando al futuro, scegliere una casa che tuteli ambiente e clima e optare per un avvenire meno inquinato e più salutare. La casa prefabbricata in legno può vantare un grande ventaglio di benefici, che potremmo definire uno dipendente dall’altro. È una tipologia di abitazione che già nella fase di realizzazione farà risparmiare denaro, poiché non esiste necessità di manodopera e dunque molti costi vengono da subito abbattuti, e tempo, perché si realizza con parti già prodotti in azienda. 

Trasporto e montaggio di una casa prefabbricata in legno

Le case in cemento richiedono soltanto il trasporto in loco dei materiali di costruzione, poiché il fabbricato verrà realizzato sul posto. Una casa prefabbricata in legno, invece, viene costruita in azienda e il trasporto deve avvenire in tutta sicurezza ed efficienza. La casa in legno viene costruita nella ditta scelta dall’acquirente, in base ad un progetto esecutivo concordato tra le parti. Dopodiché sarà necessario trasportare le parti sul luogo del montaggio per la realizzazione definitiva della casa. Di solito, le pareti sono già pronte per l’assemblaggio e quindi dispongono di tutto il necessario, come cappotto, cartongessi e serramenti. È chiaro che per trasportare questi elementi, sono necessari particolari mezzi di trasporto, dato che una parete può raggiungere lunghezze piuttosto importanti, a seconda delle dimensioni della casa che si andrà a costruire. Per questo motivo, è molto importante che l’azienda appaltatrice verifichi in anticipo il terreno dove il fabbricato in legno verrà montato e se questo è facile da raggiungere oppure no.