La struttura più sostenibile del mondo

Si chiama The Edge, ed è ad oggi l’edificio più green al mondo. Un esempio per ogni Nazione, sull’onda anche di altri edifici preziosi da questo punto di vista come il nostro Bosco Verticale meneghino, che soddisfa in piena regola tutte le caratteristiche e i criteri della bioedilizia. Parliamone un po’.

Le vele di Scampia

La storia di questo progetto, le Vele di Scampia, sorto nella difficile periferia napoletana, è molto travagliata e vede la sua conclusione proprio in questi mesi, in cui è prevista la loro demolizione. Un esempio di edilizia da non ripetere, e che segna la storia che il settore non dovrebbe (e si spera non vorrebbe) più ripetere.

Le città di Norman Foster

Foster è letteralmente un colosso dell’architettura contemporanea: il suo nome compare in molti metropoli del mondo, fondate da zero come visto per quelle soprattutto arabe e asiatiche, oppure riqualificate e riprogettate, come dimostrano gli esempi europei. Vediamone qualcuna più nel dettaglio in questo articolo.

Il problema dello smaltimento dei rifiuti edili

Tra i problemi odierni che la bioedilizia cerca di combattere c’è certamente quello del riciclo dei rifiuti edilizi. Una cosa decisamente non semplice, specie considerando i materiali e le sostanze usate tra gli anni Cinquanta e gli anni Ottanta, come l’amianto e l’eternit che sono due sostanze tossiche, dannose e per niente reimpiegabili. Andiamo vedere più nel dettaglio.

Tutte le fake news sulla bioedilizia

Ad ognuno il suo! Un concetto che riguarda anche le fake news, falsi miti, stereotipi, dicerie comuni che colpiscono ogni settore, compreso quello della bioedilizia. Le dicerie – fortunatamente sempre più contestate – la vedono brutta, costosa, e poco sicura. In realtà non è così. Siete curiosi di sapere quali altri vostri dubbi sono infondati? Allora vediamoli tutti.

Definizione di bioedilizia

Abbiamo scritto articoli in cui parlavamo continuamente di bioedilizia, citandola ancora e ancora. Ma cos’è, esattamente, che intendiamo quando parliamo di bioedilizia? E, soprattutto, che cos’è e quali sono gli obiettivi della bioedilizia ora che anche il secondo decennio del XXI secolo è entrato nei suoi ultimi due anni? Scopritelo insieme a noi, continuando la lettura.

Il conto termico

Il Conto Termico è un’agevolazione fiscale nata nel 2013 volta a favorire i lavori di miglioramento dell’efficienza energetica. Tale iniziativa statale è stata oggetto di “restyling” nel 2017 – anno che ha visto la nascita di altri incentivi, quali l’Ecobonus o il Bonus Mobili ed Elettrodomestici. Vediamo di cosa si tratta e le novità apportate lo scorso anno.

Bonus mobili ed elettrodomestici: che cos’è e come funziona

Tra gli incentivi e le detrazioni fiscali che sono state (fortunatamente) prorogate al 2019 c’è anche il “Bonus Mobili ed Elettrodomestici”, un particolare incentivo che premia i cittadini che s’informano prima di comprare elettrodomestici, scegliendo quelli che consumano ed inquinano di meno. In questo articolo analizziamo e consideriamo esattamente quali sono i criteri e quali elettrodomestici rientrano in tale incentivo.

Passivhause 2018: tutte le novità

Si è tenuta recentemente la Sesta Conferenza Nazionale Passivhaus, evento della bioedilizia che parla delle novità della bioedilizia, che raccoglie ogni anno migliaia di persone tra appassionati, curiosi e addetti ai lavori e si propone sempre di parlare delle ultime tecnologie a riguardo. Vediamo di cosa si è parlato nell’edizione di quest’anno.