La casa prefabbricata in legno come innovazione

La casa prefabbricata in legno rappresenta un’alternativa in un periodo di regressione del mercato edile e di crisi economica. Anche il budget a disposizione delle famiglie è di molto diminuito ed il settore si è trovato in una condizione davvero statica. Per ovviare a questa situazione stagnante, l’alternativa sarebbe puntare proprio sulla produzione di case prefabbricate in legno, che rappresentano non solo un’alternativa per il mercato, ma anche una soluzione per il futuro. Si tratta infatti di una casa a basso consumo, ecologica e realizzata con materiali naturali e riutilizzabili, che vengono sfruttati nel rispetto dell’ambiente.

Come può inserirsi all’interno dello scenario italiano?

La famiglia italiana si è da sempre fondata sulla casa di proprietà, vera struttura portante. La casa, in Italia, è come un valore ed in questo non rassomigliamo per nulla agli americani, che invece sono soliti cambiare casa ogni 4-5 anni. Noi tendiamo ad acquistare una casa che sia, si spera, per tutta la vita. La casa prefabbricata in legno può adattarsi a questo contesto, anche perché l’impiego di moduli già creati in azienda, permette di assemblarla in pochissimo tempo e senza richiedere la presenza di operai, facendo così scendere di molto i costi per la sua realizzazione. In questo modo, non solo si risparmierà di molto sul budget, ma si avrà anche la possibilità di poter personalizzare la propria casa, scegliendo in che modo comporre gli interni, sempre affiancato dall’architetto o dall’esperto dell’azienda. Questa tipologia di abitazione si sta diffondendo molto velocemente, minando il monopolio della casa in cemento, che ha avuto la meglio fino a qualche anno fa. Ma la casa prefabbricata in legno offre tanti vantaggi rispetto ad una normale casa in cemento, iniziando dai costi per la costruzione, passando per tutti i grandi vantaggi ecologici, energetici e anche legati alla sicurezza. Parlare di “prefabbricato” potrebbe fare storcere il naso a qualcuno, ma si tratta invece di un’opzione che riesce ad abbattere il costo totale e senza causare danni all’ambiente, garantendo un’efficienza ed una comodità che una casa in cemento non potrebbe mai garantire, se non spendendo una somma di denaro davvero ingente insieme a costi di manutenzione. Le case prefabbricate in legno rispettano in tutto i parametri di ecosostenibilità che non possono più essere garantiti dalle case in cemento.

L’era dell’innovazione e dell’ecologia

Diminuire le emissioni è uno degli obiettivi di tutti gli Stati del mondo, per ovviare al surriscaldamento globale che continua ad aumentare e se insieme a questi vantaggi, si aggiungono anche i costi bassi, ogni comodità e l’ecosostenibilità, possiamo dire di trovarci di fronte alla casa del futuro. Poi, ognuno penserà al modo più ideale per completare la propria casa con pannelli fotovoltaici o stufe a pellet e pannelli che garantiscano l’isolamento termico. È inutile, nel 2016, fare ancora riferimento alle vecchie tradizioni ma occorre guardare al futuro che sarà più immediato di quanto potremmo aspettarci. Le case prefabbricate in legno sono lo step successivo nel campo dell’edilizia, che così incrementa la sua qualità, garantendo un benessere e un comfort mai sperimentato fino ad ora.