Quali vantaggi offre una casa prefabbricata in legno?

Nell’epoca industrializzata di oggi, sono usati sempre più di frequente, soprattutto nel campo dell’edilizia, materiali e prodotti che danneggiano l’uomo e l’ambiente che lo circonda. Per questo motivo, Gandhi non errava quando affermando che “se si vuole contribuire al benessere del mondo bisogna cominciare a mettere a posto la propria casa”.

È possibile migliorare l’ambiente nel quale si vive, scegliendo come abitazione una casa prefabbricata in legno.

Perché scegliere le case prefabbricate in legno?

Scegliere di costruire questo tipo di fabbricati, significa scegliere uno stile di vita ecosostenibile. Il legno è un materiale atossico e perfettamente riciclabile, consuma poca energia nelle fasi di produzione e posa in opera, non rilascia fibre nocive e polveri durante l’impiego e si smaltisce senza inquinare. I prefabbricati in legno, inoltre, proprio come gli alberi, sottraggono anidride carbonica all’atmosfera, alleggerendo il cosiddetto effetto serra e contrastando quindi il riscaldamento anomalo del clima terrestre.

Quali sono i vantaggi delle case prefabbricate?

Edificare una casa prefabbricata in legno è un investimento non solo conveniente dal punto di vista economico, ma anche nel totale rispetto dell’ambiente. I materiali utilizzati, la loro sicurezza, i rapidi tempi di costruzione e l’abbattimento dei costi di manutenzione, fanno della bioedilizia un’alternativa vantaggiosa ed ecosostenibile rispetto all’edilizia tradizionale.

  • Il legno non ha rivali per quanto riguarda il risparmio energetico: una casa prefabbricata, infatti, permette un risparmio di almeno il 30% di energia. Questo perché, grazie alle proprietà termoisolanti del legno, si riduce al minimo la perdita di calore durante i mesi freddi e favorisce il raffrescamento durante quelli caldi.
  • La struttura di un prefabbricato in legno è in grado di durare per secoli, siccome il materiale di cui è composto traspira naturalmente e ha una elevata resistenza all’umidità. Questo non solo la protegge dagli agenti atmosferici, ma anche da muffe e insetti. Pur essendo il legno un materiale leggero e facilmente trasportabile, le costruzioni sono più resistenti di quelle in calcestruzzo.
  • Un’altra caratteristica delle case prefabbricate è quella di garantire maggiore sicurezza agli incendi. Nell’immaginario collettivo, il fuoco viene associato al legno, ma questo non corrisponde assolutamente alla realtà, poiché il legno, grazie alla bassa conducibilità termica, ha un’elevata resistenza al calore – più alta rispetto al cemento e all’acciaio, che invece sono migliori conduttori termici. Il legno brucia più lentamente grazie alla presenza di acqua al suo interno, motivo per il quale non si deforma neanche alle alte temperature.
  • Oltre a garantire sicurezza anti-incendio, una casa prefabbricata è a prova di terremoto. Il legno è un materiale molto più elastico rispetto al calcestruzzo e cemento armato, motivo per il quale oscilla, ma non crolla. La sua stabilità è dovuta a tre aspetti: la leggerezza, l’elevata duttilità dei giunti e la capacità dissipativa.